Legge regionale 2 aprile 1986, n. 13


LEGGE REGIONALE n.13 del 2 Aprile 1986 (1)

Atto abrogato

Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 13 del 2 Aprile 1986 (1)
Attribuzione al personale dell'ESAU dello stato giuridico e del trattamento economico del personale della Regione. Iscrizione del personale dell'Ente medesimo alla CPDEL e all'INADEL ai fini del trattamento di quiescenza e di previdenza.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 26 del 09/04/1986


ARTICOLO 1

Stato giuridico e trattamento economico del personale dell'ESAU.

1. Al personale dell'Ente di sviluppo agricolo per l'Umbria è attribuito lo stato giuridico ed il trattamento economico che compete al personale della Regione in base alle leggi regionali in materia.

ARTICOLO 2

Trattamento di previdenza e quiescenza

1. Il personale dell'Ente per lo sviluppo agricolo per l'Umbria è iscritto ai fini dell'indennità premio di servizio all'INADEL ed ai fini del trattamento di quiescenza alla CPDEL, fatta salva - per il personale in servizio alla data di entrata in vigore della presente legge - la facoltà di optare per il mantenimento della precedente iscrizione all'Assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti.

2. L'opzione deve essere esercitata entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

ARTICOLO 3

Fondi integrativi.

1. Al personale che nei termini indicati nel secondo comma dell'art. 2 eserciterà il diritto di opzione, continueranno ad applicarsi tutti gli Istituti relativi al trattamento di previdenza e quiescenza vigenti all'ESAU alla data di entrata in vigore della presente legge.


Note della redazione

(1)  - 

Abrogata dalla L.R. 15 novembre 1999, n. 30, art. 2, comma 1, lett. mm)