Legge regionale 25 gennaio 1989, n. 8


LEGGE REGIONALE n.8 del 25 Gennaio 1989 (1)

Atto abrogato

Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 8 del 25 Gennaio 1989 (1)
Ulteriore integrazione della lr 9 agosto 1973, n. 33. Stato giuridico, trattamento economico ed inquadramento in ruolo del personale della Regione.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 5 del 01/02/1989


ARTICOLO 1

Collocamento a riposo

1. All' art. 75 della legge regionale 9 agosto 1973, n. 33 . sono aggiunti i seguenti commi: " Al personale che dovrà cessare dal servizio per limiti di età e che a tale data non avrà maturato il diritto ad alcun trattamento minimo di pensione è concesso, a domanda, il mantenimento in servizio sino ad ottenere il completamento dei servizi necessari alla maturazione di tale trattamento minimo.
 
La domanda di cui al comma precedente deve essere presentata almeno un anno prima del compimento del limite di età previsto dall' art. 4 del dpr 29 dicembre 1973, n. 1092 .
 
Al fine dell'accertamento del diritto al trattamento unico di pensione farà fede la certificazione fornita dagli istituti previdenziali competenti: CPDEL, INPS.
 
Il mantenimento in servizio di cui al primo comma non potrà essere comunque superiore a cinque anni
".

ARTICOLO 2

Norma transitoria

1. La normativa della presente legge è applicabile anche al personale cessato o che cesserà dal servizio nel corso del 1988 sempre che lo stesso non sia titolare di un trattamento di pensione integrato al minimo.


Note della redazione

(1)  - 

Abrogata dalla L.R. 15 novembre 1999, n. 30, art. 2, comma 1, lett. aaa)