Legge regionale 29 aprile 1991, n. 9


LEGGE REGIONALE n.9 del 29 Aprile 1991 (1)

Atto abrogato

Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 9 del 29 Aprile 1991 (1)
Ulteriori modificazioni ed integrazioni della lr 20 gennaio 1981, n. 7. Norme per la programmazione e lo sviluppo regionale delle attività culturali.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 22 del 08/05/1991


ARTICOLO 1

1. L' art. 2 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , già modificata con legge regionale 26 aprile 1985, n. 26 , è sostituito dal seguente: " Il Consiglio regionale adotta un piano annuale di interventi tenendo presenti le proposte dei soggetti di cui all'art. 4 e dell'organismo di cui all'art. 9 ".

ARTICOLO 2

1. La rubrica dell' art. 3 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , è sostituita dalla seguente:
 
" proposte per il piano annuale ".

2. Il primo comma dell'art. 3 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , già modificato ed integrato dall' art. 2 della legge regionale 26 aprile 1985, n. 26 , è sostituito dal seguente:
 
" Le proposte per il piano annuale di interventi sono presentate alla Giunta regionale entro il 30 novembre di ogni anno ".

ARTICOLO 3

1. Il primo comma dell'art. 5 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , già modificato dall'art. 4 della legge regionale 26 parile 1985, n. 26, è sostituito dal seguente:
 
" La Giunta regionale predispone il progetto di piano per le attività sulla base delle proposte formulate dai soggetti di cui all'art. 4 e dall'organismo di cui all'art. 9, entro il 31 gennaio di ogni anno ".

2. Al secondo comma dell'articolo 5 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , le lettere a) e b) sono sostituite dalle seguenti:
 
" a) raccogliere e ordinare le proposte di cui agli artt. 3 e 4, al fine di assicurare una corretta ed equilibrata diffusione sul territorio regionale delle attività culturali;
 
b) individuare e realizzare servizi regionali per il teatro, la musica, la danza, la cinematografia ed altri mezzi audiovisivi, organicamente distribuiti sul territorio;
".

ARTICOLO 4

1. Al primo comma dell'art. 6, la lett. b) è soppressa.

ARTICOLO 5

1. Il terzo comma dell'art. 7 della legge regionale 20 gennaio 1981, n. 7 , già sostituito dall' art. 6 della legge regionale 26 aprile 1985, n. 26 , è sostituito dal seguente: " La ripartizione dei contributi viene effettuata annualmente dalla Giunta regionale sulla base del piano approvato e con le modalità di cui agli articoli 3 e 5 ".


Note della redazione

(1)  - 

Abrogata dalla L.R. 6 agosto 2004, n. 17, art. 11, comma 1, lett. e). Le norme della presente legge continuano ad applicarsi ai procedimenti amministrativi pendenti alla data di entrata in vigore della L.R. 6 agosto 2004, n. 17, fino al loro compimento; vedi comma 3 art. 11, L.R. 6/8/2004, n. 17