Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 29 del 26 Aprile 1985
Prima variazione al bilancio preventivo regionale dell'anno 1985.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 45 del 30/04/1985


ARTICOLO 1

1. Al bilancio preventivo regionale dell'anno 1985 - approvato con legge regionale 21 gennaio 1985, n. 4 - sono apportate le variazioni descritte nelle tabelle n. 1 e n. 2 allegate alla presente legge.

2. Le stesse variazioni sono apportate al bilancio pluriennale 1985/ 86 approvato con l'art. 18 della legge suddetta.

ARTICOLO 2

1. L'aumento di lire 7.425.348.363 iscritto al cap. 3 dello stato di previsione dell'entrata in dipendenza di ulteriori accertamenti di fondi stanziati a fronte di entrate a destinazione vincolata e non utilizzati entro l'esercizio 1984, è destinato agli interventi indicati nella tabella n. 3 allegata alla presente legge.

2. Nella stessa tabella di cui al precedente comma sono parimenti indicati gli stanziamenti di spesa ridotti in corrispondenza della variazione di lire 2.300.007.374 apportata in diminuzione del medesimo cap. 3 dell'entrata.

ARTICOLO 3

1. E'approvato il piano di utilizzo della quota del fondo di cui all' art. 18, primo comma, della legge 22 dicembre 1984, n. 887 per interventi in agricoltura previsti dalle leggi n. 403/ 77 e 984/ 77, esposto nella tabella n. 4 allegata alla presente legge.

2. Gli impegni di spesa a carico degli stanziamenti iscritti nei capitoli indicati nella predetta tabella saranno assunti soltanto dopo la formale assegnazione della quota di spettanza della Regione dell'Umbria sul fondo di cui al precedente comma.

ARTICOLO 4

1. Sono concesse, per l'anno 1985, ulteriori autorizzazioni di spesa, per interventi previsti da leggi regionali o statali, nella misura e per le finalità di cui alla tabella n. 5 allegata alla presente legge.

ARTICOLO 5

1. La quota di lire 293.620.000 dell'importo iscritto con la presente legge in aumento del cap. 5300 dello stato di previsione della spesa è destinata al finanziamento dell'onere per la retribuzione dei giovani di cui alla legge 1 giugno 1977, n. 285 , immessi nei ruoli delle seguenti aziende di promozione turistica:
 
- Azienda di promozione turistica di Assisi L. 170.140.000
 
- Azienda di promozione turistica di Foligno L. 86.720.000
 
- Azienda di promozione turistica di Perugia L. 36.760.000

ARTICOLO 6

1. Il primo comma dell'art. 15 della legge regionale 21 gennaio 1985, n. 4 , è così sostituito: " Per conseguire il pareggio finanziario del bilancio preventivo regionale dell'esercizio 1985 ai sensi dell'art. 11 della legge regionale di contabilità 3 maggio 1978, n. 23, la Giunta regionale è autorizzata ad assumere, in relazione alle effettive necessità di cassa, uno o più mutui fino all'importo complessivo di lire 28.222.043.000 per una durata massima di anni venti a decorrere dal 1986 ed entro il limite annuo di spesa di lire 6.392.000.000 per oneri di ammortamento ".

2. Dalla tabella Q) allegata alla legge regionale di bilancio 21 gennaio 1985, n. 4 è eliminato l'importo di lire 891.000.000 indicato in corrispondenza del capitolo 7685/ V. 2273. L'importo indicato in corrispondenza del cap. 9262 è ridotto di lire 287.177.000 e quello indicato in corrispondenza del cap. 7697 (V 2050) è ridotto di lire 600.000.000.

ARTICOLO 7

1. In relazione al disposto dell' art. 1 della legge regionale 20 febbraio 1984, n. 7 , la denominazione del cap. 5300 dello stato di previsione della spesa è sostituito come segue: " Contributi di attività alle aziende di promozione turistica ed alle pro - loco ".

2. In relazione al disposto dell' art. 2 della legge regionale 14 gennaio 1985, n. 1 la descrizione del cap. 3126 dello stato di previsione della spesa è sostituito come segue: " Contributo regionale alle Province nelle spese di funzionamento per l'esercizio della delega in materia di servizi pubblici di trasporto regionale ".

3. In attuazione della legge regionale 2 maggio 1984, n. 25 sono eliminate dal cap. 5060 della spesa le voci 5510, 5520 e 9998; le previsioni iscritte in corrispondenza delle stesse per l'anno 1985 sono ricondotte ad un unico stanziamento distintamente per residui, competenza e cassa.

ARTICOLO 8

1. Le disponibilità residue del cap. 7697 dello stato di previsione della spesa, destinate agli interventi di cui all' art. 2, lett. c), della legge regionale 24 aprile 1979, n. 17 , non utilizzabili per mancanza di richieste, possono essere impiegate per gli interventi previsti, nell'ambito dello stesso stanziamento, dalla lettera a) della norma sopra richiamata.

ARTICOLO 9

1. Ai sensi e per gli effetti dell'art. 20 della legge regionale di contabilità 3 maggio 1978, n. 23 - come modificato con legge regionale 19 luglio 1979, n. 35 e con l' art. 19 della legge regionale 20 febbraio 1984, n. 5 - è approvato e allegato al bilancio regionale il bilancio di previsione per l'esercizio 1985 dell'Ente di sviluppo agricolo in Umbria (Appendice n. 1 alla presente legge).


La presente legge è dichiarata urgente a sensi dell' art. 127 della Costituzione e dell'art. 65 dello Statuto regionale ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione.