Atto abrogato

Regione Umbria
LEGGE REGIONALE n. 31 del 26 Aprile 1985 (1)
Modificazioni ed integrazioni della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 recante il nuovo ordinamento degli Uffici regionali.
Pubblicazione: Bollettino Ufficiale n. 46 del 02/05/1985


Art. 1

All' art. 33, primo comma, della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , i numeri 2) e 3) sono sostituiti come segue: " 2) Ufficio per l'istruzione e il diritto allo studio; 3) Ufficio per i beni e i servizi bibliotecari, archivistici e per le attività  dello spettacolo, dello sport e del tempo libero "

Art. 2

1. All'allegato "A" alla legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , sono apportate le modifiche e le integrazioni di cui all'allegato n. 1 alla presente legge.

Art. 3

1. L'allegato n. 2 alla presente legge sostituisce l'allegato "B" alla legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , di identica denominazione.

2. In via transitoria fino all'espletamento delle procedure del concorso speciale per la copertura di posti vacanti della qualifica di istruttore direttivo, il contingente della qualifica di istruttore è pari a 390 unità .

Art. 4

1. Il primo comma dell'art. 58 della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , è così sostituito: " 1. La Giunta regionale, di intesa con l'Ufficio di presidenza del Consiglio e su proposta del Comitato di controllo e sue sezioni e dei consigli di amministrazione degli enti e istituti regionali dipendenti, ciascuno per i propri uffici, determina, nell'ambito dei contingenti di cui al precedente art. 57, il numero, le qualifiche funzionali e i profili professionali del personale costituenti: a) la dotazione organica dei singoli uffici ed aree funzionali del Consiglio regionale; b) la dotazione organica dei singoli uffici ed area funzionale della Presidenza della Giunta regionale; c) la dotazione organica dei singoli uffici e delle aree funzionali ed operative della Giunta regionale; d) la dotazione organica degli uffici del Comitato regionale di controllo e delle sue sezioni; e) la dotazione organica dei singoli enti dipendenti, istituti regionali e segreteria del difensore civico; f) il contingente numerico complessivo del personale da assegnare agli enti locali e alle loro associazioni per l'esercizio delle funzioni delegate o subdelegate. "

2. L'unico comma dell' art. 85 della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , è sostituito dal seguente: " 1. In sede di prima applicazione della presente legge, la Giunta regionale provvede alla determinazione della dotazione organica da assegnare a ciascun ufficio ed area funzionale ed operativa, nonchè alle altre articolazioni dell'organico regionale con i criteri e le modalità di cui all'art. 58 ".

3. Al primo comma dell'art. 86 della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , la parola " consiliare " è soppressa.

4. Dopo il terzo comma del predetto art. 86 è aggiunto il seguente: " 3/ bis) I posti che si renderanno disponibili, a seguito dell'attribuzione ai dipendenti che in atto li ricoprono della qualifica superiore in applicazione della norma di cui al comma precedente, saranno portati in aumento delle quote percentuali determinate ai sensi del predetto art. 43 ".

Art. 5

1. I concorsi speciali di cui al terzo comma dell'art. 86 della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 e dell' art. 43 della legge regionale 16 dicembre 1983, n. 46 , sono indetti ed espletati entro il 31 dicembre 1985, fermo restando il possesso, alla data del 31 dicembre 1984, dei requisiti prescritti per l'ammissione.

Art. 6

1. In sede di presentazione del bilancio pluriennale 1986- 1988, e comunque non oltre la scadenza del primo anno di applicazione della legge regionale 17 agosto 1984, n. 41 , la Giunta regionale comunica, al fine di proporre eventuali modifiche, al Consiglio, oltre allo stato della struttura organizzativa degli uffici regionali, degli enti e degli istituti regionali e delle associazioni intercomunali e alla consistenza del personale in servizio, i risultati della verifica di cui all'art. 82, settimo comma, della predetta legge, in particolare per quanto attiene all'ordinamento e all'articolazione delle qualifiche dirigenziali.

Art. 7

1. Alla maggiore spesa per l'attuazione della presente legge, valutata in lire 100 milioni per l'anno 1985, si fa fronte con quota della disponibilità esistente negli stanziamenti dei capitoli 280 e 281 del bilancio dell'esercizio in corso.

2. Alla maggiore spesa valutata in lire 500 milioni per l'anno 1986 si fa fronte con quota della disponibilità esistente nella previsione del bilancio pluriennale 1985/ 1986, ai programmi di attività 1.06.1.01 e successivi.



ALLEGATI:
ALLEGATO 1 - MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL'ALLEGATO "A" ALLA LR N. 41/ 84

Allegato A/ 2 - UFFICI DELLA PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE
 
1. Ufficio affari regionali della Presidenza, informazioni e stampa.
 
Il sesto alinea è sostituito con il seguente: " - la promozione e il raccordo, per il tramite della struttura organizzativa con sede in Terni, delle attività svolte dal Presidente e dalla Giunta regionale nella provincia di Terni. "
 
Allegato A/ 6 - Area operativa AGRICOLTURA E FORESTE
 
1. Ufficio affari giuridico - amministrativi, direttive comunitarie e credito agrario.
 
L'ultimo alinea, dalle parole " - gli adempimenti tecnico - amministrativi " alle parole " avversità atmosferiche ", è sostituito con il seguente: " - gli adempimenti tecnico - amministrativi, relativamente al comparto agricolo, connessi con l'applicazione delle disposizioni in materia di avversità atmosferiche e calamità naturali; " Nel terz'ultimo alinea, le parole " controlli sulla effettiva restituzione del credito " sono sostituite con le seguenti:
 
" controlli sulla effettiva destinazione del credito. "
 
Dopo l'ultimo alinea sono aggiunti i seguenti: " - gli adempimenti tecnico - amministrativi connessi con l'applicazione delle provvidenze per lo sviluppo e la razionalizzazione della meccanizzazione agricola; - gli adempimenti tecnico - amministrativi connessi con l'assistenza agli utenti di motori agricoli; - gli adempimenti tecnico - amministrativi connessi con gli interventi di credito agrario di esercizio per la conduzione delle aziende singole e associate, per la lavorazione, trasformazione e vendita dei prodotti agricoli e zootecnici da parte di cooperative per le anticipazioni ai soci conferenti e per la gestione di cooperative di servizi; ".
 
2. Ufficio piani agricoli.
 
L'ultimo alinea riguardante "gli adempimenti correlati con l'applicazione della normativa sui contratti agrari" è soppresso.
 
3. Ufficio miglioramenti fondiari.
 
Dopo l'ultimo alinea, sono aggiunti i seguenti: " - gli adempimenti correlati con l'applicazione della normativa sui contratti agrari, la certificazione professionale e le agevolazioni tributarie in agricoltura; - gli adempimenti connessi con la formazione e l'ampliamento della proprietà contadina, le terre incolte e il riordino fondiario; ".
 
4. Ufficio produzioni agricole e interventi di mercato.
 
E'soppresso il quart'ultimo alinea ("- l'analisi della gestione aziendale ... per la rete di informazione contabile").
 
Il quinto alinea, dalle parole: " - la vigilanza sull'andamento fitosanitario ... " alle parole " all'esportazione, all'importazione e al transito ", è sostituito dal seguente:" - gli adempimenti tecnico - amministrativi connessi con l'espletamento delle funzioni regionali di cui all'art. 1 - comma 4º - della LR 1º marzo 1984, n. 12; ".
 
Allegato A/ 7 - Area operativa: ECONOMIA E LAVORO.
 
3. Ufficio formazione professionale e mercato del lavoro.
 
Dopo il decimo alinea ("- la proposizione al SIRP di progetti di rilevazione;" sono inseriti i seguenti alinea: " - l'elaborazione ed attuazione dei piani annuali dell'attività di orientamento, in raccordo con l'ufficio per il diritto allo studio e i competenti organi statali; - la progettazione e realizzazione di iniziative di documentazione, aggiornamento, sperimentazione e produzione di mezzi e sussidi didattici e divulgativi concernenti le attività di orientamento; ".
 
Allegato A/ 10 - Area operativa: ISTRUZIONE E CULTURA
 
2. Ufficio istruzione e diritto allo studio.
 
La denominazione dell'ufficio è così modificata: " Ufficio per l'istruzione e il diritto allo studio ".
 
Sono soppressi il quarto e il quinto alinea.
 
Il sesto alinea è così modificato:" - l'elaborazione di progetti di educazione permanente; ". Dopo il sesto alinea è aggiunto il seguente: " - il concorso nella elaborazione dei piani poliennali e annuali dell'attività di educazione permanente, in collaborazione con l'Ufficio formazione professionale e mercato del lavoro; ".
 
3. Ufficio per i beni archivistici, i beni bibliografici, lo sport e il tempo libero.
 
La denominazione dell'ufficio è così modificata: " 3. Ufficio per i beni e servizi bibliotecari, archivistici e per le attività dello spettacolo, dello sport e del tempo libero


ALLEGATO 2 - Allegato n. 2 TABELLA "B" DOTAZIONE ORGANICA DEL RUOLO REGIONALE Comprese le dotazioni organiche degli Enti dipendenti dalla Regione e i contingenti del personale assegnato agli Enti locali e alle loro associazioni (art. 58 della presente legge).

Accanto alla Qualifica funzionale è indicata la dotazione:
 
- dirigente di strutture di II livello e qualifiche equiparate 73;
 
- dirigente di strutture di I livello e qualifiche equiparate 180;
 
- funzionario 260;
 
- istruttore direttivo 200;
 
- istruttore 355;
 
- collaboratore professionale 60;
 
- esecutore 350;
 
- operatore 70;
 
- ausiliario 77;
 
- addetto alle pulizie 0;
 
Totale 1625.

Note della redazione

(1)  - 

Abrogata dalla L.R. 15 novembre 1999, n. 30, art. 2, comma 1, lett. ii)